Su “Repubblica” – Le migliori 20 pescherie con cucina di Roma

Dal cous cous con la spigola al crostino di pane con “lardo” di seppia affumicato. Se prima l’abitudine era di mangiare il pesce solo il martedì e il venerdì, ora in questa risto-pescheria di Monteverde si può pranzare o cenare a base dei sapori del mare con la garanzia che i prodotti sono sempre freschissimi e di giornata.
Ad assicurarlo sono Emanuele Smimmo e la moglie Simona,e che sulla tavola fanno arrivare il mare del Tirreno (prevalentemente pescato nelle acqua del litorale di Anzio) attraverso piatti che vanno dalla trippa di seppia, pecorino e menta allo spaghettone fatto in casa con dentice, bottarga e basilico. Sempre molto richiesto il tortello cacio e pepe con crudo di gamberi, mentuccia e limone.

“in questa risto-pescheria di Monteverde si può pranzare o cenare a base dei sapori del mare con la garanzia che i prodotti sono sempre freschissimi e di giornata”

Leggi l'articolo originale